AVVISO PUBBLICO REDDITO DI CITTADINANZA (RDC)

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

rende noto che

a seguito dell’emanazione del D.L. n. 4 del 28 Gennaio 2019, a partire dal giorno 06/03/2019, è possibile presentare apposita istanza per accedere al “Reddito di Cittadinanza” (RDC), che è un sostegno per famiglie in difficoltà, finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale. Per i nuclei familiari composti esclusivamente da uno o più persone di età pari o superiore a 67 anni, il Reddito di Cittadinanza assume la denominazione di Pensione di Cittadinanza.

Il beneficio può essere richiesto, a decorrere dal sesto giorno di ciascun mese:

- in modalità telematica accedendo al portale www.redditodicittadinanza.gov.it;

- presso i Centri autorizzati di Assistenza Fiscale (CAF).

- presso Poste Italiane.

Il Reddito di Cittadinanza sarà riconosciuto ai nuclei familiari in possesso di una serie di requisiti legati a condizione economica, patrimonio e reddito dichiarato. Nel dettaglio, essi devono:

- avere cittadinanza italiana o europea oppure essere in possesso di un permesso di soggiorno, o risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo;

- avere un I.S.E.E. (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) aggiornato inferiore a 9.360 euro annui;

- possedere un patrimonio immobiliare (diverso dalla prima casa) non superiore a 30.000 euro e un patrimonio finanziario non superiore a 6.000 euro (quest'ultimo può essere incrementato in base al numero dei componenti del nucleo familiare e alla presenza di eventuali disabilità);

- avere un reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza. Il reddito può essere elevato a 9.360 euro nei casi in cui il nucleo familiare risieda in un'abitazione in locazione.

Tale beneficio è riconosciuto dall’INPS mediante l’erogazione di una Carta di pagamento elettronica (Carta Rdc) emessa da Poste Italiane.

Entro 30 giorni dal riconoscimento del diritto al Reddito di cittadinanza, il cittadino sarà convocato dal Centro per l'Impiego per sottoscrivere un Patto per il Lavoro, iniziando così un percorso personalizzato di inserimento lavorativo o formativo. Nel caso in cui il bisogno del richiedente sia complesso, saranno i servizi sociali dei Comuni competenti per il contrasto alla povertà a valutare il percorso di attivazione sociale e lavorativa e stipulare il Patto per l'Inclusione sociale, coinvolgendo anche gli altri enti territorialmente competenti.

Il modulo di domanda è disponibile sul sito dell’Inps (ww.inps.it) e sul portale www.redditodicittadinanza.gov.it.

Per qualsiasi ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi presso l’Ufficio del Segretariato Sociale e dell’Assistente Sociale, dr. Fernando Esposito, nei giorni di martedì, giovedì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e il giovedì dalle ore 15:30 alle ore 18:00.

 

Dalla Residenza municipale, 01/03/2019.

 

  L'Assessore alle Politiche Sociali

                 Rosa Rega  

Il Sindaco

Arch. Aristide Rendina

Elenco siti tematici

 
 

IBAN

CONTO CORRENTE BANCARIO
INTESTATO A: COMUNE DI STRIANO – SERVIZIO TESORERIA COMUNALE
IBAN: IT29M0306940273100000046008
BANCO NAPOLI FILIALE DI STRIANO
Servizi Vari