AVVISO ULTERIORE PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’INSERIMENTO NELL’ELENCO COMUNALE DI ESERCIZI COMMERCIALI FARMACIE E PARAFARMACIE DISPONIBILI AD ACCETTARE I BUONI SPESA (sotto forma di voucher elettronici)

AVVISO ULTERIORE PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’INSERIMENTO NELL’ELENCO    COMUNALE    DI    ESERCIZI   COMMERCIALI   FARMACIE         E    PARAFARMACIE DISPONIBILI AD ACCETTARE I BUONI SPESA (sotto forma di voucher elettronici) DI CUI ALL’ORDINANZA DEL CAPO DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658 DEL 29/03/2020 e successivo Decreto Ristori Ter. RIAPERTURA TERMINI.

Considerato che in ragione delle disposizioni, nazionali e regionali sin qui emanate per far fronte all’emergenza Covid- 2019, che hanno comportato la sospensione di un considerevole numero di attività commerciali ed industriali, risulta sensibilmente aumentata la platea di nuclei familiari in difficoltà che non riescono ad acquistare alimenti e beni di prima necessità.

Visti l’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29/03/2020 ed il successivo Decreto Ristori ter, con il quale, da ultimo, in relazione alla situazione economica determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19 e per venire incontro alle esigenze indifferibili di quei nuclei familiari in difficoltà, viene disposto la distribuzione ed il pagamento di un importo complessivo di € 400.000.000,00 in favore dei Comuni (e che in particolare al comune di Striano è stata erogata la somma di euro 86.609,91) da impiegare nell’acquisizione di buoni spesa (sotto forma di voucher elettronici) da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari presso esercizi commerciali contenuti in un elenco pubblicato da ciascun Comune sul proprio sito istituzionale.

Dato atto che la platea dei destinatari viene individuata, ai sensi di quanto disposto all’art. 2, comma 6, della citata Ordinanza, dall’ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune.

Ritenuto, quindi, doversi provvedere, con urgenza, alla redazione e pubblicazione di un elenco di esercizi commerciali, farmacie e parafarmacie cittadini disponibili ad accettare i buoni spesa di cui all’art. 2, comma 4, lettera a) dell’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile e successivo Decreto Ristori Ter.

Vista la determinazione dirigenziale DSG n.686/2020 del 15/12/2020 che ha approvato lo schema del presente Avviso pubblico.

Tutto ciò premesso,

SI INVITANO

i soggetti interessati all’inserimento nell’elenco comunale degli esercizi commerciali, delle farmacie e parafarmacie disponibili (che non abbiano provveduto a presentare relativa richiesta, approvata con Determinazione del Servizio AA.GG. n. 04 del 12/01/2021 - R.G. n. 07 del 12/01/2021) ad accettare i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e/o prodotti di prima necessità da parte di nuclei familiari in difficoltà, a fornire la propria adesione, entro le ore 12:00 del 25/01/2021, accedendo sul portale istituzionale dell’Ente al link: https://voucher.sicare.it/sicare/esercizicommerciali_login.php e registrandosi alla piattaforma per accreditarsi in qualità di fornitori; successivamente i predetti potranno: scaricare i voucher al momento del pagamento da parte dell’utente; controllare la validità, la scadenza e l’importo residuo dei voucher; consultare l’elenco dei voucher scaricati; generare documenti contabili che consentano al Comune di determinare le somme da rimborsare alle attività commerciali.

Si precisa che il buono spesa non può essere utilizzato per l’acquisto di :

  • alcolici (vino, birra e super alcolicivari);
  • alimenti e prodotti glianimali;
  • tabacchi, giochi,lotterie;
  • arredi e corredi la casa (es. stoviglie, tovaglie e mobilietc.);

bensì esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità (compresi farmaci, parafarmaci, beni per igiene personale e della casa).

 

I cittadini possono consultare ed eventualmente stampare il proprio buono spesa da spendere – previa esibizione del codice univoco (OTP o PIN) collegato al voucher - presso le attività commerciali accreditate. Qualora sia stato assegnato il voucher, l’SMS/mail indicherà l’importo del buono spesa e un codice PIN univoco da esibire all’esercente per finalizzare l’acquisto. In alternativa al codice PIN l’utente può comunicare il codice OTP (che si rigenera ad ogni acquisto) da consultare sulla propria pagina personale. I buoni stessi non saranno rimborsabili o convertibili in denaro né daranno diritto a resto in denaro.

Con cadenza mensile, l’esercente dovrà presentare al Comune di Striano, tutta la documentazione giustificativa (generata sulla piattaforma dall’esercente) relativa alle somme da rimborsare da parte dell’Ente a titolo di buoni spesa negoziati dai cittadini, corredata altresì della documentazione sotto indicata.

Il Comune provvederà al rimborso degli stessi entro i successivi 30 giorni e comunque nel più breve tempo possibile.

Si avvertono gli esercenti che (al fine di controllare l’effettivo utilizzo dei buoni per l’acquisto di beni di prima necessità) ognuno di essi dovrà dotarsi di apposito blocchetto “nota spese” dove andrà riportato lo specifico dettaglio dei generi alimentari acquistati nonché il numero dello scontrino fiscale (numero, data ed importo).

Dopo di che una copia viene rilasciata insieme allo scontrino fiscale al cliente, l’altra copia rimane a disposizione dell’esercente per eventuali controlli e per essere allegata alla richiesta di rimborso del buono spesa.

Il cliente deve conservare tale copia insieme allo scontrino per eventuali controlli.

Nel caso in cui tale procedura dovesse essere disattesa da parte dell’esercente, ciò comporterà l’impossibilità di rimborsare i buoni spesa /voucher elettronici in suo possesso.

Tale procedura può essere evitata qualora l’esercente emetta scontrino fiscale recante l’indicazione dettagliata dei beni acquistati.

Al termine del periodo di ricezione delle domande i competenti uffici comunali provvederanno all’elaborazione dell’elenco degli esercizi aderenti che sarà pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente e diffuso attraverso i canali social ed a mezzo manifesti affissi sul territorio comunale.

Tutti i dati di cui verrà in possesso l’Ente Comunale saranno trattati nel rispetto del Codice Privacy di cui al D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679.

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare gli Uffici comunali dal lunedì al venerdì esclusivamente dalle ore 9 alle ore 11 e il martedì e il giovedì dalle ore 15:30 alle ore 17:00, al numero 081/8654710.

 

Servizio AA.GG.
F.to Dott. Biagio Minichini

Elenco siti tematici

 
 

IBAN

CONTO CORRENTE BANCARIO
INTESTATO A: COMUNE DI STRIANO – SERVIZIO TESORERIA COMUNALE
IBAN: IT29M0306940273100000046008
BANCO NAPOLI FILIALE DI STRIANO
Servizi Vari

CONTO CORRENTE POSTALE
INTESTATO A: COMUNE DI STRIANO – SERVIZIO TESORERIA COMUNALE
CCP: 22983803