BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI VOLONTARI "GUARDIA AMBIENTALE ED ITTICO VENATORIA" (ECOZOOFILA) Al SENSI DEL REGOLAMENTO COMUNALE (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 15/2017)

Art.1 Oggetto e finalità

È indetta una procedura' selettiva per il conferimento di incarico di Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria Comunale ai sensi del regolamento comunale che istituisce il servizio di GUARDIA AMBIENTALE ed ITTICO VENATORIA.

La Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria si identifica, ai sensi del citato regolamento, nella figura del volontario che svolge attività di tutela del Territorio , dell'ambiente, dell'osservanza dei Regolamenti comunali di polizia urbana, del corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini , anche nell'ottica del miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti differenziati "porta a porta", nonché il rispetto della cosa pubblica, del controllo dei rifiuti, la  conduzione dei cani in aree pubbliche, della protezione degli animali, della difesa del patrimonio zootecnico, faunistico, della tutela ambientale, del Patrimonio Artistico, Archeologico e dell'arredo urbano, interventi di Protezione Civile, e per necessità operative particolari, quali ausilio eccezionale per la pubblica incolumità nelle feste patronali, manifestazioni culturali, sportive e servizio di Polizia Stradale in supporto alla Polizia Locale.

 

Art. 2 Volontarietà del servizio

1. Il servizio di Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria, costituisce un servizio volontario , non retribuito che non dà luogo ad alcun rapporto di lavoro.

L'organizzazione del servizio è disciplinata dal Comune che rappresenta la propria comunità e ne cura gli interessi.

 

Art. 3 Nomina di Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontario Comunale

Al fine di ottenere la nomina per lo svolgimento dell'attività di volontariato, gli aspiranti dovranno fare apposita richiesta e risultare idonei all'esame, dopo l'effettuazione di un corso di formazione . Il corso verterà sui temi di Protezione Civile, Ambientali ed Ittico Venatori.

Le domande possono essere presentate al protocollo comunale a partire dalla data di pubblicazione del presente bando e per tutta la durata dello stesso, (trenta giorni)

Il Sindaco, nel pieno rispetto della legge, dopo il superamento della prova finale e della nomina inserisce i volontari in un apposito elenco.

 

Art. 4 Requisiti per la nomina

Gli aspiranti G.E.A.I.V. , dovranno superare un corso di formazione sostenuto da apposita commissione, secondo quanto disciplinato dal Regolamento comunale e devono possedere i seguenti requisiti da autocertificare ai sensi della normativa vigente:

-           essere cittadino italiano o appartenere a uno dei paesi della comunità europea;

-           avere raggiunto la maggiore età e non aver superato i 65 anni;

-           essere in possesso del titolo di studio di scuola media di primo grado;

-           godere dei diritti civili e politici;

-           non aver subito condanne, anche non definitive, o sanzioni amministrative per violazione della normativa con finalità di tutela del patrimonio storico, culturale, ambientale, naturalistico, faunistico, venatorio, ittico e relative attività;

-           non avere procedimenti penali in corso;

-           essere in possesso dell'idoneità fisico e psichica per l'espletamento del servizio, accertata da un medico iscritto alle strutture sanitarie locali.

 

Art. 5 verifica dei requisiti e modalità di attribuzione dei punteggi.

 L'Amministrazione Comunale si riserva di verificare il possesso dei requisiti richiesti dal presente bando ed autocertificati dal richiedente.

 

Art . 6 Incarico di Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria Comunale

L'incarico di Guardia  Ambientale  ed  Ittico Venatoria  Volontaria  è attribuito con le modalità descritte nel precedente art. 3, con decreto del Sindaco che lo emanerà per coloro che risultino idonei e utilmente collocati in graduatoria .

E' titolo preferenziale, nella formazione della graduatoria, il possesso del titolo di Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria il possesso del titolo di guardia giurata volontaria venatoria , naturalistica o zoofila .

Nel decreto sindacale sono indicati i contenuti della sfera operativa, l'ambito territoriale di competenza e la durata annuale.

L'incarico può essere tacitamente rinnovato, sospeso o revocato.

La Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria, cui  viene rilasciato un tesserino di riconoscimento che attesti l'abilitazione alle funzioni attribuite , è ammesso all'esercizio delle stesse dopo aver prestato giuramento davanti al Sindaco.

La Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria, nell'espletamento del servizio, è tenuto ad esibire il tesserino di riconoscimento di cui al precedente comma e può indossare apposito indumento riportante l'indicazione del comune e la qualifica ricoperta. L'espletamento del servizio è a carattere volontario e gratuito, senza che ciò dia, in alcun modo, luogo a costituzione di rapporto di lavoro o faccia sorgere diritti di qualsiasi natura, ai sensi della Legge 266/1991 .

 

7. Compiti della Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria

1. La Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria svolge, nei limiti delle competenze attribuitegli dal provvedimento di nomina, i compiti previsti dalla vigente legislazione , e in sede di contestazioni di leggi, regolamenti e/o ordinanze sindacali riguardanti la tutela ambientale e dell'osservanza dei  Regolamenti  comunali di polizia urbana, del corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini, anche nell'ottica del miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti differenziati "porta a porta", nonché il rispetto della cosa pubblica, del controllo dei rifiuti, la conduzione dei cani in aree pubbliche, della protezione degli animali, della difesa del patrimonio zootecnico , faunistico, della tutela ambientale,  del Patrimonio Artistico , Archeologico e dell'arredo urbano, interventi di Protezione Civile, e per necessità operative particolari, quali ausilio eccezionale per la Pubblica incolumità nelle feste patronali, manifestazioni culturali , sportive e servizio di Polizia Stradale in supporto alla Polizia Locale , redigono gli atti previsti dalle vigenti disposizioni di legge, limitatamente al decreto di cui sono in possesso.

Il volontario, durante lo svolgimento della propria attività è Pubblico Ufficiale.

 

Art . 8 Compiti del comune

1.11 comune, quale Ente organizzatore del servizio, provvede con mezzi finanziari propri al corretto svolgimento dello stesso.

2.11 Comando Polizia Municipale esercita il controllo sul rispetto delle procedure in materia di sanzioni amministrative di cui alle legge 689/81.

3.Fermo restando che le responsabilità civili o penali, causate da comportamenti irregolari degli Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontario nel corso del servizio sono a carico del singolo interessato, con esplicito esonero del comune di STRIANO , lo stesso provvederà a fornire alla Guardia Ambientale ed Ittico Venatoria Volontaria idonea copertura assicurativa per infortunio, responsabilità civile verso terzi e assistenza legale connessa all'attività di volontariato .

 

Art . 9 Trattamento dei Dati Personali

Ai sensi del D.lgs. N. 196/2003, i dati personali forniti dai/Ile candidati/e saranno raccolti dal Comune di STRIANO per le finalità di espletamento dell'Istruttoria di cui al presente avviso e saranno trattatipresso una banca dati da utilizzare anche per le finalità conseguenti e connesse.

 

Art . 10 Presentazione domanda

per la partecipazione occorre presentare una domanda:

 – al seguente indirizzo e-mail: protocollo@striano.gov.it    ;

-oppure a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo: protocollo@pec.striano.gov.it    ,

in cui indicare le proprie generalità ed i propri recapiti anche mail e/o pec, nonché copia del documento di identità e curriculum formativo/professionale; la domanda ed il curriculum andranno firmati e datati.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato per il giorno 10.09.2021 alle ore 12:00.

 

Il Responsabile del Servizio Affari Generali

F.to Dott. Biagio Minichini

 

Il SINDACO

F.to Antonio Del Giudice

Elenco siti tematici

 
 

IBAN

CONTO CORRENTE BANCARIO
INTESTATO A: COMUNE DI STRIANO – SERVIZIO TESORERIA COMUNALE
IBAN: IT29M0306940273100000046008
INTESA SAN PAOLO FILIALE DI STRIANO
Servizi Vari

CONTO CORRENTE POSTALE
INTESTATO A: COMUNE DI STRIANO – SERVIZIO TESORERIA COMUNALE
CCP: 22983803